Tra Bruxelles e Katanga

Tra Bruxelles e Katanga

Questa è la storia di un uomo di Bruxelles: la sua carriera lo ha portato a Katanga, nella Repubblica Democratica del Congo. Rimarrà per sempre legato a quei luoghi e a quelle persone, anche dopo la sua morte.

Istituendo un fondo presso la King Baudouin Foundation, Jean-Pierre Thibault ha lasciato il segno su un'iniziativa filantropica: sostenere lo sviluppo della provincia congolese, aiutando anche a preservare monumenti a Bruxelles che avevano un significato personale per lui.

 

Alcuni eventi nelle nostre vite lasciano un'impressione indelebile. Quindi, quando le persone trovano il momento di pensare a come trasferire i loro beni, ricordano quei momenti e vogliono segnare la loro importanza. Fu così che Jean-Pierre Thibault voleva dare un utile contributo alla società.

Il signor Thibault aveva una carriera internazionale come espatriato, ma si sentiva ancora molto legato alla sua città natale, Bruxelles. Professionalmente è stato molto attivo in Africa, soprattutto nella provincia di Katanga nella Repubblica Democratica del Congo. Ha creato e guidato una serie di aziende lì. Dopo la morte di sua moglie, cominciò a chiedersi cosa fare con i suoi beni. Thibault voleva utilizzare i soldi che aveva risparmiato per sostenere progetti di interesse pubblico, progetti che sarebbero stati in sintonia con la storia della sua vita ”, afferma Sylvain Dethier, il banchiere che consigliò a Jean-Pierre Thibault di contattare la King Baudouin Foundation.

Il fondo Thibault che è stato creato di conseguenza ha preso forma dall'impegno di questo filantropo. Dal 2016 il Fondo sostiene lo sviluppo socio-economico di Katanga, proprio come Jean-Pierre Thibault durante la sua vita. I progetti che ricevono finanziamenti promuovono lo sviluppo economico e sociale della popolazione di Lubumbashi, con attività in settori come il microfinanziamento, lezioni di alfabetizzazione nelle aree residenziali e centri culturali.

 

Oltre alle sue attività internazionali, il Fondo sostiene progetti in Belgio per preservare il patrimonio di Bruxelles, in particolare la Cattedrale di San Michele e Santa Gudula e la Chiesa di Nostra Signora del Sablon. Jean-Pierre Thibault sta restituendo qualcosa a Bruxelles perché quei due monumenti sono collegati a eventi importanti della sua vita: il suo battesimo nella cattedrale e il suo matrimonio nella chiesa. Daniel van Steenberghe, presidente della chiesa Guardiani della chiesa di Nostra Signora del Sablon. “Tra le altre cose, il supporto del Fondo Thibault è stato utilizzato per rinnovare l'illuminazione interna e illuminare le vetrate. Grazie al supporto continuo che riceviamo dal Fondo, siamo in grado di creare progetti che durano diversi anni, il che sta facendo la differenza migliorando uno dei monumenti più popolari di Bruxelles. "

Da Katanga a Bruxelles, il cerchio è completo.

Pubblicato il: Martedì, Aprile 28, 2020